Successo per sciopero contro aggressioni al personale mezzi pubblici

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Uiltrasporti

Lo Sciopero nazionale di ieri nel trasporto pubblico ha ottenuto una adesione superiore all’80% a dimostrazione che le violente e reiterate aggressioni ai lavoratori conducenti, controllori, capistazione riguardano tutti gli addetti che hanno condiviso le denunce e le preoccupazioni dei Sindacati più volte presentate ai governi Nazionali, Regionali e alle aziende.

Sciopero indispensabile dovuto a una situazione intollerabile su cui bisogna intervenire subito prima che si possano verificare altri atti di violenza che portano all’esasperazione e a reazioni ingiustificate i lavoratori stessi mettendo in serio pericolo la pace sociale.

Non vi sono giustificazioni all’immobilismo dimostrato fin ora dagli organi competenti che, se proseguiranno tali atteggiamenti, il sindacato continuerà con forza a rivendicare la tutela di lavoratori e lavoratrici di tutto il Trasporto Pubblico Locale anche con interventi specifici atti ad individuare responsabilità oggettive e soggettive.

Nella stessa giornata di oggi si è tenuta la riunione con l’Assessore regionale ai trasporti sul cui ordine del giorno previsto “integrativo regionale lavoratori Autoferrotranvieri Basilicata” abbiamo rappresentato l’importanza di adeguare l’accordo regionale del 2007 in percentuale al contratto ponte firmato nel 2021 con le aziende del Cotrab/Anav in modo da garantire un adeguato aumento dell’integrativo regionale.

Abbiamo espresso con dovuta tenacia che i lavoratori del Trasporto Urbano devono avere lo stesso trattamento dei Lavoratori del T.P.L. e quindi prevedere anche per loro l’integrativo regionale perché facenti parte tutti del settore Autoferrotranvieri con le stesse mansioni

L’impegno dell’Assessore Merra di voler convocare le aziende del Cotrab e successivamente quelle del Trasporto urbano in presenza  delle Organizzazioni Sindacale per rivedere l’accordo del 2007 e adeguarlo a tutti i lavoratori trova il consenso della Uiltrasporti che auspica una accelerazione dell’intervento regionale a garanzia di quanto richiesto.

radionoff
radionoff
Articoli: 7500

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.