Sospeso lo stato di agitazione del personale Crob

La Fp Cgil, la Cisl Fp e la Uil Fpl hanno deciso di sospendere lo stato di agitazione del personale dell’Irccs Crob di Rionero in Vulture in seguito alle risultanze dell’incontro di conciliazione che si è svolto nel pomeriggio di ieri in Prefettura a Potenza. All’incontro per la prima volte le organizzazioni sindacali hanno avuto modo di interloquire con la commissaria straordinaria, Sabrina Pulvirenti, che si è dichiarata disponibile a calendarizzare una serie di incontri di delegazione trattante per affrontare le specifiche questioni del comparto, del personale della ricerca e della dirigenza.

Presente anche l’assessore alla Salute della Regione Basilicata, Francesco Fanelli, che ha dichiarato la disponibilità a convocare le organizzazioni sindacali sul piano di rilancio del Crob e a discutere sulla bozza proposta dall’Agenas.

Si è valutato, pertanto, di sospendere lo stato di agitazione e proseguire le discussioni nelle sedi deputate, ovvero al Crob per quanto concerne la contrattazione e presso il dipartimento Salute della Regione per l’aspetto del rilancio e potenziamento della struttura, auspicando si riesca finalmente a sanare i ritardi accumulati che pesano sulla contrattazione di secondo livello e quindi sui lavoratori del Crob e a discutere su un vero rilancio del nostro Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico, inquadrandolo in un piano sanitario regionale che integri e interconnetta le strutture sanitarie lucane al fine di fornire le migliori cure ai cittadini.

radionoff
radionoff
Articoli: 9773