Sanità privata. «Governo regionale affronti con immediatezza la situazione di crisi»

È ora che il Governo regionale prenda coscienza della insostenibilità della situazione della sanità lucana sia essa pubblica che privata”. È quanto dichiarano l’On. Enzo Amendola, Commissario del PD di Basilicata e il Capogruppo in Regione Roberto Cifarelli.

“Stante l’attuale situazione degli ospedali lucani e della medicina del territorio, ancor più dopo l’ipotesi di riorganizzazione attraverso l’accorpamento dei Distretti sanitari, il diritto alla salute dei cittadini è messo seriamente in discussione. A tutto ciò -proseguono gli esponenti del PD lucano- si aggiunge la crisi in cui versa la sanità privata a causa della insufficienza delle risorse messe a loro disposizione dalla Giunta regionale. Un quadro drammatico che senza un intervento immediato rischia di aggravarsi ancora di più nelle prossime settimane. Il blocco delle attività delle strutture private accreditate, continuano Amendola e Cifarelli, stanno allungano ancor di più le già insopportabili liste di attesa. Il rischio è la paralisi totale di una situazione che non ha precedenti in Basilicata e per la quale la responsabilità è da addebitare esclusivamente alla incapacità politica ed amministrativa di un centrodestra che ha anteposto lo spoil system alle reali esigenze di programmazione in un comparto delicatissimo. Le manifestazioni sui territori dei cittadini, dei sindacati e, da ultimo, la clamorosa protesta della sanità privata sanciscono una frattura tra società lucana e Governo regionale difficilmente sanabile in tempi brevi. Occorrerebbe un intervento strutturale attraverso un nuovo piano sanitario regionale, piuttosto che interventi tampone. Per intanto -concludono il Commissario ed il Capogruppo del PD di Basilicata- invitiamo il Presidente Bardi e l’Assessore Fanelli ad affrontare con immediatezza il grido di dolore che proviene dalle organizzazioni della sanità privata mediante un intervento risolutivo dei crediti vantati dalle strutture per le prestazioni erogate nell’ultimo trimestre del 2022 e che rassereni gli animi anche per il 2023. Il Partito Democratico di Basilicata è al fianco dei cittadini e del personale della sanità pubblica e privata che non meritano tanto pressappochismo quando non si tratta di vera e propria indifferenza”.

radionoff
radionoff
Articoli: 8226

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *