«Purtroppo i dati confermano il disastro dell’Asm di Matera»

di Roberto Cifarelli, capogruppo PD consiglio regionale Basilicata

Dispiace dover dire “lo avevamo detto”, ma la situazione dell’ASM di Matera era chiara da tempo. Nonostante l’encomiabile impegno e l’abnegazione del personale medico, paramedico, tecnico e amministrativo, la mancanza di una vera direzione politica e amministrativa ha ridotto un ospedale, il Madonna delle Grazie, Dea di primo livello, ed un PSA, il Papa Giovanni Paolo II di Policoro a poco più di un poliambulatorio, e la sanità territoriale letteralmente allo sbando. A nulla erano valse le proteste popolari per smuovere Bardi e Fanelli dall’insipienza ed a nulla è valso il fumo negli occhi delle ultime dichiarazioni di fine anno sul finto nuovo personale e su interventi in enorme ritardo al pronto soccorso di Matera spacciati per novità per nascondere ciò che invece era sotto gli occhi di tutti.

Da mesi sollecitavamo un intervento regionale per fare chiarezza sulle ragioni per le quali la direzione strategica dell’ASM non provvedeva ad approvare il bilancio consuntivo 2021. Ora il disastro della sanità in provincia di Matera è palese. Bardi e Fanelli non possono più far finta di nulla, in gioco c’è la salute dei cittadini, non il maldestro risiko di potere al quale questo governo di centrodestra si è dedicato a partire dal 24 marzo del 2019.

intervento
intervento
Articoli: 592

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *