Italianità: tra svolazzi di penne di gallo cedrone, pavone e altro!

di asterisco

È l’impressione più immediata che colpisce un attento osservatore di ciò che accade nella società italiana contemporanea. Nella patria del tutto fa brodo di caroselliana memoria, immagini e parole si avvicendano nella più totale e paradossale evidenza. Dal politico che crede di sguazzarci a più non posso in metamorfosi istrionesche che diventano sempre più insopportabili con violenze verbali foriere prima o poi di quella di stato, che tutti ci auguriamo non avvenga mai più, nonostante le multiformi Cassandre che spuntano sempre da qualche parte nella nostra tradizione storica, quasi sempre affette da strabismo e daltonismo organico o comunque incipiente.

Si sprecano parole grosse ignorando la storia, l’assuefazione ai conflitti bellici in corso viene artatamente implementata con il potere mediatico ormai fuori controllo e fatto passare per un’informazione democratica nell’apparenza ma non nella sostanza. Un eloquente teatro delle marionette gestito dalle potenti lobby finanziarie che spopolano nel pianeta terra immolando migliaia di vittime civili, unico dato quantificabile nella sua penosa e tragica concretezza. E che Dio, vero artefice dell’universo, ce la mandi buona!

radionoff
radionoff
Articoli: 9769