Braia: raddoppio SS7, martedì si discuta in Consiglio la mia mozione

“La mozione urgente che ho presentato a mia prima firma, per una discussione di priorità assoluta in merito alla sicurezza e al raddoppio della Strada Statale 7, Appia Matera-Ferrandina, firmata anche dai colleghi consiglieri Cifarelli e Perrino, spero possa  essere discussa martedì al prossimo Consiglio Regionale. L’Assessore Merra non sfugga al confronto, così come il presidente Bardi e la sua maggioranza condividano anche in consiglio regionale le programmazioni e le istanze che oggi sono state ancora una volta ribadite dalle forze sindacali, con la manifestazione generale che ha tutta la mia solidarietà  politica, seppure purtroppo impossibilitato a presidiarla fisicamente, ma che mi vede coinvolto da sempre per il bene di Matera, della Provincia e della Basilicata intera”. Lo dichiara il Consigliere Regionale Luca Braia, capogruppo Italia Viva. “Chiederò nuovamente di discutere martedì la mia mozione presentata da oltre due settimane, di cui come è noto non si è voluto immediatamente affrontare il tema, nonostante le vittime dei giorni precedenti ne imponessero almeno per sensibilità il confronto. Chiederò di votarla, perché il coinvolgimento dell’intero Consiglio è il coinvolgimento di tutta la rappresentanza politica, a prescindere dagli schieramenti. Sicuramente, è un passo in avanti la conferenza fatta nei giorni scorsi dall’assessore Merra che ha provato, ma in maniera unidirezionale, ad anticipare informazioni e dati, raccontando di vari impegni. Questo non deve sottrarre il raddoppio della SS7 dal confronto pubblico e, soprattutto, dal dibattito consiliare  in sede regionale.  E’ tempo per il Governo Regionale e per il Presidente Bardi, senza più procrastinare, di porre in essere tutte le azioni di loro competenza: mettano – senza se e senza ma – la Strada Statale 7, Appia Matera-Ferrandina in cima a tutte le priorità: deve essere raddoppiata in tutto il suo tratto, in lotti funzionali e indipendenti, e deve essere inserita tra le priorità urgenti da finanziare, progettare e cantierare. Si proceda allo sblocco di tutto ciò che osta, a livello decisionale e politico, alla realizzazione dell’opera di allargamento, in tempi immediati, e si solleciti il Governo Nazionale ed ANAS alla redazione del progetto.” Ricordo ancora una volta che ANAS  ha dichiarato esplicitamente nell’ultimo incontro svoltosi in Provincia di Matera, che la Regione Basilicata è l’unica totalmente responsabile della mancata realizzazione della strada statale 7 Matera-Ferrandina.  Dichiarazione rispetto alla quale attendiamo di comprendere, con atti alla mano, a cosa si riferisse  e in merito alle responsabilità, quali sono e di che tipologia”. 

radionoff
radionoff
Articoli: 7861