Bonus gas. Cgil e Cisl: «Uil non alimenti la confusione»

“Apprendiamo con stupore che la Uil, smarcandosi dalla linea unitaria concordata questa mattina, in una comunicazione dichiara la propria disponibilità a supportare gli utenti per le pratiche del bonus gas. Giova ricordare ai colleghi della Uil quanto già riportato stamane nel comunicato unitario, ovvero che né le segreterie regionali di Cgil, Cisl e Uil, né i rispettivi Patronati e Caf sono stati interessati dalla Giunta regionale sulla questione bonus gas se non in modo del tutto strumentale con dichiarazioni prive di fondamento in una surreale spirale di disinformazione il cui unico scopo è forse quello di distrarre l’opinione pubblica da altre questioni. Agli amici della Uil chiediamo di non alimentare ulteriormente il clima di confusione che si è determinato intorno al provvedimento e di attenersi scrupolosamente alla linea concordata unitariamente questa mattina, senza fughe in avanti che in questo particolare frangente avrebbero il sapore di un poco edificante opportunismo”. È quando dichiarano i segretari generali di Cgil e Cisl Angelo Summa e Vincenzo Cavallo aggiungendo che “gli sportelli della Cgil e della Cisl, che assieme sono i maggiormente rappresentativi nel territorio, confermano la propria disponibilità a fornire supporto ai cittadini e attendono, pertanto, di essere ufficialmente e tempestivamente convocati dalla Regione per concordare le procedure per l’invio delle domande”.

radionoff
radionoff
Articoli: 7881