Ugl Basilicata: «Evitare discriminazioni tra lavoratori»

In sintonia con le politiche sindacali della Confederazione Ugl e di quanto sta’ mettendo in campo il Segretario Generale Ugl Paolo Capone, Adelmo Barbarossa Reggente della Segreteria Regionale dell’Ugl Basilicata ha inoltrato alla Regione Basilicata, una richiesta d’apertura di un tavolo di confronto su salute e diritto al lavoro. “Al Presidente Bardi e agli Assessori Regionali – scrive Barbarossa – la Ugl, da sempre schierata dalla parte del lavoro in sicurezza, ribadendo la necessità di tutelare la salute e di assicurare il rispetto delle prescrizioni anti-contagio, stabilite al livello nazionale, chiede anche in Basilicata l’apertura di un tavolo di confronto e monitoraggio, anche alla luce delle competenze sanitarie in capo alle singole regioni, che faciliti l’individuazione delle modalità e dei tempi con cui debbano essere coniugati la salute dei lavoratori ed il diritto di tutti al lavoro: ciò – conclude il Reggente Ugl Basilicata, Barbarossa – stimolando, se necessario, un intervento chiarificatore da parte del Governo che possa evitare, al momento della ripartenza, atti o decisioni unilaterali da parte delle aziende che producano inaccettabili discriminazioni tra i lavoratori”.

Torna su