«Occorrono nuove misure contro le varianti»