«La ricerca si concentri su altri farmaci»