«La crisi a freddo sembra il frutto di un disegno»