«il settore metalmeccanico non può navigare a vista»