Sprint Recovery Fund, all’Italia prima tranche già in estate

Dopo ritardi, ripetuti slittamenti e “muri” che il fronte a trazione sovranista ha cercato in più occasioni di costruire, entra ufficialmente nel vivo la marcia del Next Generation UE dopo che sono stati conclusi con successo tutti i passaggi formali, necessari a garantirne l’operatività. Con il semaforo verde dei parlamenti dell’Austria e della Polonia, tutti i 27 Stati membri hanno completato l’iter legislativo per l’approvazione della decisione sulle risorse proprie dell’UE. Lo ha annunciato su Twitter il commissario europeo per il Bilancio, Johannes Hahn: “Con i voti positivi dei parlamenti dell’Austria e della Polonia – ha scritto -, tutti i 27 Stati membri hanno completato il processo parlamentare per l’approvazione della decisione sulle risorse proprie” dell’Ue ( l’atto giuridico necessario per consentire alla Commissione di andare sui mercati a reperire le risorse) aggiungendo “sono fiducioso che tutti i passaggi rimanenti possano essere finalizzati già a maggio, il che ci consentirebbe di dare il via al Next Generation EU già a giugno”. In assenza di eventuali intoppi, dunque, l’Italia si prepara a ricevere la prima tranche da 25 miliardi già in estate, presumibilmente tra la fine di luglio ed inizio agosto. Nel frattempo il Premier Mario Draghi ha riunito la cabina di regia del Recovery Plan e subito dopo ha incontrato i sindacati per dirimere le polemiche su alcune norme del dl Semplificazioni in tema di appalti, mettendo sul piatto lo stralcio della norma sul massimo ribasso, mentre sul tema dei subappalti partirà un “confronto tecnico” finalizzato a trovare un compromesso nelle prossime settimane. La nuova bozza del PNRR, che unisce governance e semplificazioni, sale intanto a 65 articoli. I primi 17 articoli sono dedicati alla Governance del Piano di Ripresa e Resilienza (Recovery) e disciplinano temi che vanno dalla cabina di regia ai meccanismi di controllo e audit.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi