Si chiude domani il progetto “Benessere e Natura”

Riceviamo e pubblichiamo

L’Ada Matera-odv, Associazione per i Diritti degli Anziani, chiuderà il progetto Benessere e Natura ad Accettura (Mt) presso il ristorante Di Fiore in località Montepiano, domani alle ore 9:30. Dopo i saluti di Carmine Vaccaro,  Segretario Generale UIL Pensionati Basilicata e di Annamaria Capece,  Segreteria UIL Pensionati Basilicata e Presidente ADA Matera-odv,  inizieranno le attività per favorire il benessere fisico, sociale ed emotivo:

  • ginnastica dolce, a cura di Giulio Mancusi,  Responsabile ADA per l’ attività fisica;
  • balli sociali con Stefania Santarsiero e Salvatore Casella,  Direttrice artistica e Presidente  dell’ a.s.d. Emotion Dance;
  • gestione delle emozioni con lo psicologo Domenico Perrino.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità  ha definito la salute uno “stato di totale benessere fisico, mentale e sociale”, sottolineando che essa “ non consiste soltanto nell’assenza di malattie o infermità”. 

La Uil Pensionati e l’ ADA sostengono il diritto di ogni persona a vivere a lungo e in buona salute. Invecchiando, si entra in una fase della vita caratterizzata dal decadimento cellulare, un processo non lineare e che dipende da aspetti genetici ma anche e soprattutto dallo stile di vita: alimentazione, ambiente in cui si vive, sedentarietà, uso di alcool e tabacco.

Il progetto “Benessere e Natura”, rivolto agli anziani dei comuni di Accettura e Oliveto Lucano, ha promosso la cultura del benessere attraverso un corretto stile di vita nella terza e quarta età.

Una sana alimentazione e un’attività fisica regolare contribuiscono a invecchiare bene e in maniera attiva. Le persone anziane che godono di buona salute, oltre a non gravare sulla spesa per la sanità pubblica, rappresentano una risorsa per la società, grazie soprattutto all’altissimo contributo sociale che offrono all’interno delle famiglie, si pensi ad esempio ai nonni baby-sitter.

La promozione di un corretto stile di vita degli anziani che abitano in questi paesi si è inevitabilmente intrecciata alla promozione dell’ambiente in cui essi vivono. Accettura e Oliveto Lucano fanno entrambi parte del Parco di Gallipoli Cognato e delle Piccole Dolomiti Lucane e sono considerati città natura. Sono borghi inseriti nella natura, all’interno dei quali la vita è ancora scandita dai cicli naturali, spesso intrecciati ai calendari delle feste popolari e religiose.

Durante il progetto, realizzato nei comuni di Accettura e Oliveto Lucano, sono stati organizzati incontri formativi sulla sana alimentazione e il benessere emotivo nella terza e quarta età e uscite sul territorio per favorire l’attività fisica all’aperto. 

Ogni attività si è dimostrata un’ occasione di aggregazione sociale, che ha contrastato l’isolamento e la solitudine in cui spesso vivono gli anziani, soprattutto nei piccoli borghi. 

radionoff
radionoff
Articoli: 9752