Serie C. Rossoblu corsari a Latina: il Potenza vince 3 a 0

La trentesima giornata del campionato di serie C mette di fronte Latina e Potenza allo stadio “Domenico Francioni” del capoluogo pontino. Il Latina, ottavo con 42 punti, è alla ricerca di un buon piazzamento nella griglia dei playoff; il Potenza, diciottesimo con 23 punti, è, invece, invischiato nella lotta per non retrocedere. I laziali sono reduci dalla sconfitta di Catanzaro (3-1) ed i lucani dallo “stop forzato” causa neve che ha fatto rinviare la partita contro la Paganese. Mister Daniele Di Donato schiera i laziali con il 3-5-2: Cardinali in porta, difesa a tre composta da Giorgini, Esposito e Carissoni. Sulla linea mediana del campo Tessiore, Amadio e Di Livio; sulla fascia destra De Santis, sulla corsia sinistra Sarzi Puttini. Tandem d’attacco: Carletti-Sanè.

Pasquale Arleo dispone i rossoblu lucani con il 3-4-1-2: Greco tra i pali, Matino, Gigli e Cargnelutti a comporre il pacchetto difensivo. Bucolo e Sandri a centrocampo, supportati a destra da Coccia ed a sinistra da Sepe. Ricci dietro le due punte Cuppone e Salvemini.

Il Latina, fin dai primi minuti di gioco, prova ad imbastire delle trame offensive. All’ottavo minuto, dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Carletti colpisce di testa ma il pallone, deviato dalla difesa, si spegne sul fondo non distante dalla porta di Greco. Sul corner seguente De Santis, tutto solo al centro dell’area, impatta debolmente la sfera che è facile preda del portiere rossoblu. Al 13’ arriva la prima occasione degna di nota di marca lucana: calcio piazzato sul secondo palo che taglia tutta l’area, Gigli riesce a toccare il pallone davanti a Cardinali che, in maniera reattiva, compie un  miracolo riuscendo a respingere la sfera. Partita tesa e combattuta da entrambe le squadre con il gioco che viene spezzettato da varie interruzioni. Da segnalare l’infortunio dei due capitani: Ricci del Potenza, sostituito da Costa Ferreira, ed Esposito del Latina, con al suo posto Ercolano. Negli ultimi minuti del primo tempo si riaffacciano in attacco i laziali con una doppia chance per Sanè: prima con un tiro al volo dal limite che costringe Greco a deviare in angolo (43’) poi, ricevuto il pallone all’altezza del secondo palo, controlla la sfera tentando la rovesciata che si spegne sul fondo (44’). Nel recupero ci prova Giorgini con un tiro da fuori area respinto centralmente da Greco. Sul ribaltamento di fronte da segnalare il tentativo velleitario di Salvemini che si conclude con un nulla di fatto. Dopo tre minuti di recupero termina la prima frazione di gioco. Nella ripresa la prima occasione è per padroni di casa con Sanè che, trovato in profondità da Carletti, scocca un tiro potente dal limite dell’area che si alza di poco sulla traversa (51’). Il Potenza, però, rinvigorito dalle indicazioni di Arleo negli spogliatoi, prende coraggio e convinzione dei propri mezzi. Se nel primo tempo era risultato troppo timoroso, il leone rampante, nella seconda metà di partita, si impadronisce del terreno di gioco conducendo una gara attenta e grintosa in ogni reparto. Al 58’ arriva la svolta che cambia l’inerzia della partita: Cuppone ,imbeccato per vie centrali, controlla il pallone e calcia un bolide dal limite dell’area superando Cardinali: 0-1. Il Potenza ,dopo il vantaggio, riesce, in maniera sorniona, ad addormentare i ritmi di gioco, tant’è che il Latina non crea più azioni offensive. Molto possesso palla per i rossoblu e numerosi falli da parte di entrambe le squadre che spezzettano ulteriormente il gioco. Nei minuti di recupero il Potenza dilaga. Al 91’ Cuppone ruba palla ad un difensore laziale a centrocampo, si invola in area, punta il difensore, si accentra appoggiando il pallone per l’accorrente Sandri che con il piattone di di sinistro batte Cardinali: 0-2.

Al 95’ arriva il tris: punizione di Cargnelutti da fuori area, pallone deviato dalla barriera che spiazza Cardinali: 0-3. Dopo cinque minuti di recupero arriva il triplice fischio dell’arbitro, il Potenza vince 3-0 salendo a 26 punti in classifica. Prima vittoria stagionale in trasferta per i rossoblu che mancava dallo scorso anno (2-0 a Cava dei Tirreni). Il Potenza è vivo e pronto a dire la sua per la lotta salvezza in queste ultime nove partite di campionato.

Il Tabellino

Latina (3-5-2): Cardinali, Sarzi Puttini (23’ st Atiagli), Giorgini, Amadio (35’st Palermo), Di Livio, Carletti, De Santis, Sane (24’st Rossetti), Tessiore (35’st Barberini), Carissoni, Esposito (30’pt Ercolano). A disposizione: Ciammaruconi, Tonti, Teraschi, Mascia, Valerio, D’Aloia, Rossi. Allenatore: Daniele Di Donato.

Potenza (3-4-1-2): Greco, Bucolo (44’st Zagaria), Cargnelutti, Coccia, Sandri, Ricci (22’pt Costa Ferreira), Gigli, Salvemini (44’st Burzio), Matino, Cuppone, Sepe(15’st Zampano). A disposizione: Marcone, Uva, Vecchi, Koblar, Piana, Nigro, Sueva. Allenatore: Pasquale Arleo.

 Arbitro: Paolo Bitonti di Bologna.

 Assistenti: Luca Valletta di Napoli – Marco Carrelli Di Campobasso.

 Quarto ufficiale: Riccardo Leotta di Acireale.

 Note:Angoli 6-0. Ammoniti: Salvemini, Cargnelutti, Sandri, Bucolo (P), Carletti, Di Livio, Giorgini, Tessiore (L). Recupero: 3’pt, 5’st. Spettatori: 1000 circa con 120 giunti da Potenza.

Serie C girone C, giornata numero 30, i risultati: Messina-Juve Stabia 0-1; Palermo-Vibonese 3-0; Taranto-Foggia 1-1; Monopoli-Catanzaro 2-1; Picerno-Campobasso (rinviata causa neve); Catania-Monterosi 3-1; Paganese-Avellino 0-2; Bari-Virtus Francavilla 2-1; Latina-Potenza 0-3; Turris-Fidelis Andria (domenica 6 marzo ore 17:30).Classifica: Bari 62, Catanzaro 55, Virtus Francavilla 53, Avellino 52, Monopoli 49, Palermo 48, Turris 42, Latina 42, Foggia 41, Picerno 40, Juve Stabia 39, Monterosi 37, Catania 36, Taranto 35, Campobasso 33, Messina 32, Paganese 29, Potenza 26, Fidelis Andria 23, Vibonese 16.

Default image
Nicola Cirigliano
Articles: 93