Serie C. Il Potenza è salvo! 1 a 1 contro la Juve Stabia

Allo stadio “Viviani” del capoluogo lucano va in scena la trentasettesima giornata del campionato di serie C tra Potenza e Juve Stabia. I lucani arrivano dalla vittoria per 2-0 a Torre del Greco, i campani, invece, dal successo interno per 4-0 nel derby contro la Paganese. All’andata al “Menti” si imposero 3-0 i gialloblu. Ai potentini manca un punto per la matematica salvezza, gli stabiesi, dal canto loro, cercano un posto “al sole” nei playoff. Arleo schiera i rossoblu con il 3-4-3: Marcone tra i pali, Cargnelutti, Gigli e Matino in difesa. Sandri e Costa Ferreira sulla linea mediana del campo, con Coccia e Ricci esterni. Tridente offensivo composto da Guaita, Salvemini e Cuppone. Mister Novellino dispone le vespe campane con il 4-3-3: Dini in porta, Tonucci, Troest, Caldore e Scaccabarozzi in difesa. Centrocampo affidato a Schiavi, Altobelli e Dell’Orfanello. In avanti il tridente: Ceccarelli, Bentivenga e Stoppa. Il Potenza parte con il piede sull’acceleratore con varie sortite offensive nei primi minuti di gioco. Al 16′ i lucani si portano in vantaggio: Costa Ferreira dai venticinque metri lascia partire un bolide imparabile per Dini, 1-0. Prima frazione di gioco di marca potentina, con i rossoblu che, poco prima dell’intervallo, trovano il gol del raddoppio con Salvemini ma il guardalinee annulla per fuorigioco attivo di Cuppone sul tiro dell’attaccante. Si rientra negli spogliatoi sul punteggio di 1-0 per i padroni di casa con veementi proteste lucane per il gol annullato. Al rientro in campo l’inerzia del match è cambiato a favore delle vespe stabiesi. Gli ospiti provano a schiacciare i rossoblu nella propria metà campo senza però creare nitide occasioni. Al 67′ è però il Potenza ad andare vicino al raddoppio con una violenta punizione di Sandri dal limite dell’area, Dini è miracoloso nella risposta. All’82’ i lucani hanno la grandissima chance di chiudere il match: palla lunga per Salvemini che brucia la difesa campana ma, a tu per tu con Dini, il pallonetto dell’attaccante rossoblu si spegne sopra la traversa. Gol sbagliato, gol subito: forcing finale della Juve Stabia con Della Pietra che in area lucana trova un destro imparabile per Marcone (84′), 1-1.Dopo 4 minuti di recupero termina in parità l’incontro; il Potenza sale a 36 punti e può festeggiare la matematica salvezza, la Juve Stabia sale a 48 punti in piena lotta playoff. Il Potenza l’anno prossimo disputerà per la quinta volta consecutiva il campionato di serie C, un risultato storico per la società rossoblu. 
Il Tabellino
Potenza (3-4-3): Marcone, Cargnelutti, Matino (46′ Nigro), Gigli (80′ Piana), Sandri, Ricci (71′ Bucolo), Costa Ferreira (80′ Buchicchio), Coccia, Salvemini, Cuppone, Guaita (71′ Volpe). A disposizione: Greco, Burzio, Sueva, Zenuni, Zagaria, Sepe, Genzano. Allenatore: Arleo.
Juve Stabia (4-3-3): Dini, Schiavi, Tonucci (72′ Donati), Stoppa, Scaccabarozzi (62′ Guarcino), Dell’Orfanello (63′ Della Pietra), Troest, Caldore, Altobelli (20′ Davì), Ceccarelli (62′ Panico).A disposizione: Russo, Pozzer, Peluso, Erradi, Squizzato, Cignaglia, Esposito. Allenatore: Novellino.
Arbitro: Gemelli di Messina.Assistenti: De Angelis di Roma 2 e Pasqualetto di Aprilia.Quarto ufficiale: Campagni di Firenze.Ammoniti: Dini (J), Dell’Orfanello (J), Panico (J), Nigro (P), Bucolo (P).Espulsi: nessuno.Angoli: 1-6.Recupero: 0′ pt, 4′ st.Marcatori: 16′ Costa Ferreira (P), 83′ Della Pietra (J).
Risultati serie C girone C, giornata numero 37: Messina-Turris 1-2; Potenza-Juve Stabia 1-1; Paganese-Picerno 2-3; Fidelis Andria-Monterosi 0-0; Taranto-Bari 0-0; Latina-Monopoli 0-0; Catanzaro-Campobasso 3-0; Avellino-Vibonese 3-1; Virtus Francavilla-Foggia 2-2; Riposa: Palermo.
Classifica: Bari 75, Catanzaro 64, Avellino 64, Palermo 23, Virtus Francavilla 56, Monopoli 56, Monterosi 51, Turris 49, Picerno 49, Foggia 49, Juve Stabia 48, Campobasso 43, Latina 42, Messina 39, Taranto 38, Potenza 36, Fidelis Andria 30, Paganese 26, Vibonese 21, Catania 0 (escluso).  

Nicola Cirigliano
Nicola Cirigliano
Articoli: 114