Roccanova (PZ). Opposizione sul piede di guerra contro la decisione di del Comune di sospendere l’Rmi a sette lavoratori

Il Gruppo consiliare di opposizione “Libera Comunità Roccanova”, composto da Maria Luisa Emanuele, Debora Lizza e Francesco Risolino, è tornato sulla vicenda dell’interruzione da parte dell’amministrazione comunale di Roccanova (PZ) del progetto di reddito minimo di inserimento, che interessa sette lavoratori. L’opposizione ha inviato una email certificata al Comune prendendo spunto da una frase del sindaco Rocco Greco (nella foto): “si delibera sulla base di una proposta di un dirigente che, in questo caso, ha espresso una valutazione: ovvero che, considerando la scarsa collaborazione di alcuni, i costi superano ampiamente i benefici… ma questa è una valutazione fatta dal responsabile del servizio, alla quale ci siamo attenuti”. In ragione di queste frasi pronunciate da Greco, il gruppo consiliare ha chiesto “copia della proposta con annessa valutazione del responsabile del Progetto Reddito Minimo d’Inserimento al quale fa riferimento Greco che sarebbe stata alla base della scelta di non adesione alla proroga dei progetti. Atto che si ritiene sostanziale ma che non viene, però, menzionato né allegato alla delibera di Giunta n.11 del 15/03/2021”.

Torna su