Pnrr. Confapi Matera presente a 4 tavoli tematici

Confapi Matera è presente, con propri rappresentanti, nei quattro tavoli tematici che il Dipartimento Ambiente della Regione Basilicata ha istituito per predisporre la candidatura del Centro Nazionale Alta Tecnologia per l’Ambiente e l’Energia, previsto dal PNRR. I quattro tavoli, infatti – Economia Circolare; Fonti Rinnovabili; Idrogeno; Risorse Idriche – avranno il compito di supportare la Regione nell’elaborazione del progetto che definirà la strategia energetica regionale che, in piena sintonia con gli orientamenti comunitari e la pianificazione nazionale, dovrà orientare la politica energetica lucana verso le fonti di energia pulita. Francesco Calbi, presidente della Sezione Energia di Confapi Matera e componente di due dei quattro tavoli (negli altri due sono presenti il dott. Domenico Lazazzera e l’ing. Raffaele Rosa), interviene sull’argomento per sottolineare l’importanza strategica delle risorse del PNRR per realizzare una vera transizione energetica in Basilicata che, attraverso il contributo delle associazioni datoriali, veda il coinvolgimento del sistema imprenditoriale lucano. “Considerato che il Piano inviato dall’Italia a Bruxelles contiene poche informazioni sull’effettiva ricaduta degli interventi sui territori – commenta Calbi – occorre la massima partecipazione dal basso per realizzare il Piano medesimo. Tutti i portatori di interessi devono essere responsabilizzati durante la fase di esecuzione degli investimenti in esso inclusi. Come Associazione – prosegue il presidente della Sezione Energia – abbiamo contestato la legge regionale sulle energie rinnovabili, di recente approvata, che affossa il settore e ci allontana dalla transizione energetica. Questa iniziativa, invece, è finalmente un cambio di passo che, partendo da un’analisi dal basso, crea i presupposti per una buona programmazione, dandoci anche l’opportunità di essere protagonisti insieme ai centri di eccellenza presenti in Basilicata. Confapi Matera, inoltre, è socio fondatore dell’ITS ‘Efficienza Energetica’, l’unico Istituto Tecnico Superiore presente in Basilicata, che potrebbe dare un enorme contributo in termini di formazione delle risorse umane, completando in tal modo la filiera energetica. È noto, infine, l’altissimo indice di occupabilità degli ITS, sui cui il Governo nazionale sta puntando molto”.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi