Passaporti: lunghe attese e problemi con prenotazioni online

Dall’inizio dell’anno in quasi tutte le città italiane è diventato molto complicato prenotare un appuntamento per ottenere o rinnovare il passaporto, documento indispensabile per viaggiare fuori dall’Unione Europea. L’attesa è molto lunga, in alcuni casi di diversi mesi, e spesso il portale online delle questure dove vengono messi a disposizione gli appuntamenti risulta addirittura inaccessibile. Il governo ha promesso più volte di risolvere il problema, ma finora non c’è riuscito.

L’associazione dei consumatori Altroconsumo ha diffuso i risultati di un’indagine fatta in 17 città italiane. Chi ha bisogno del documento deve aspettare 10 mesi a Venezia, quasi 8 a Bolzano, 7 a Cagliari, mentre a Bologna, Genova, Milano, Pordenone, Potenza e Torino non è possibile prenotare nemmeno l’appuntamento. Le cose vanno meglio in altre città come Roma, dove secondo la rilevazione l’attesa non supera i dieci giorni. Anche a Perugia, Pescara e Palermo gli appuntamenti sono disponibili in tempi brevi. Altroconsumo sta rilevando i tempi di attesa da un anno e i miglioramenti riscontrati sono stati poco significativi, anzi in molte città la situazione è decisamente peggiorata.

Interpellati da diversi giornali locali, i funzionari delle questure hanno attribuito i disservizi all’aumento delle richieste avvenuto dopo le restrizioni introdotte per via della pandemia: le domande sono aumentate moltissimo perché al numero normale di richieste si sono aggiunte quelle delle persone che negli ultimi tre anni non avevano rinnovato i documenti. Anche Brexit, cioè l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, ha avuto conseguenze sul numero delle richieste e quindi sui tempi di attesa.

radionoff
radionoff
Articoli: 9701