Nuovo contratto di servizio tra Trenitalia e Regione Basilicata

di Antonio Cefola, segretario generale Uil Trasporti Basilicata.

Come Uiltrasporti abbiamo sempre sostenuto che la Basilicata rappresenta una regione con una importanza strategica perché considerato regione cerniera che con un adeguato sistema infrastrutturale mette in comunicazioni le tre direttrici Tirrenica, Jonica e Adriatica collegando zone e porti di importanza internazionale snellendo di gran lunga il trasporto delle merci e la mobilità delle persone. Pertanto ribadiamo che la ferrovia Ferrandina-Matera deve necessariamente proseguire su Gioia del Colle per collegare l’importante nodo Adriatico di  Bari.

Adesso c’è da attenzionare il Gruppo FS a fare un ulteriore passo per una regione che, purtroppo, continua a spopolarsi perché non riesce a dare risposte ai tanti giovani che abbandonano questa regione perché non trovano sufficienti sbocchi occupazionali.

Le Organizzazioni Sindacali Regionali di settore hanno più volte chiesto al Gruppo di emanare manifestazioni di interesse per l’assunzione di giovani dando priorità alla residenza in regione Basilicata.

Tale richiesta non ha mai voluto precludere assunzioni extraregionali che rappresentano la quasi titolarità giustificata dall’esiguo numero di partecipanti lucani ma vuole garantire ai giovani lucani la possibilità di entrare a far parte del mondo di lavoro ferroviario nella propria regione per garantire continuità per tutta la durata lavorativa.

Sarebbe bene che la Politica Lucana non si limiti solo a facili proclami ma inizi a pretendere garanzie per i giovani che chiedono un lavoro stabile nel proprio territorio.

Default image
radionoff
Articles: 7001