Nuova sede Ada a Potenza

Dopo aver rinviato l’apertura programmata nello scorso mese, il 4 giugno 2021 alle 10:30 l’ADA Potenza odv inaugurerà la nuova sede a Potenza, in Via Tirreno,16. Saranno presenti il sindaco del Comune di Potenza, l’assessore alle Pari Opportunità del Comune di Potenza Vittoria Rotunno e il Segretario generale Uil Basilicata Vincenzo Tortorelli. Nell’occasione sarà illustrata l’opera realizzata sulla saracinesca da Simona Ragnolini, vincitrice dello Street Artist Contest indetto dall’ADA e dalla Uilp Basilicata. L’albero della vita rappresenta un vero richiamo al ciclo della vita e una grande metafora di vitalità: partendo dalle sue radici ben salde alla terra; il suo tronco di connessione con l’esterno e il terreno; e i suoi rami carichi di foglie frutti e fiori. Simona Ragnolini ha ritenuto questa immagine rappresentativa di ogni individuo e di una collettività. L’AdA Potenza odv, costituita nel 2006, ha partecipato al bando del 2018 per l’assegnazione dei locali Ater e il 4 agosto 2020, nella persona del Presidente, Oreste Mario Capece, ha ricevuto le chiavi della sede di Via Tirreno, 16. A parte l’impianto elettrico e quello idraulico, la maggior parte dei lavori di ristrutturazione e riqualificazione del locale sono stati realizzati dai volontari dell’associazione. L’Associazione per i Diritti degli Anziani è un’associazione di volontariato promossa dalla Uil Pensionati, presente su tutto il territorio nazionale con le varie ADA territoriali. Essa difende e tutela i diritti degli anziani e promuove l’invecchiamento attivo attraverso la solidarietà intergenerazionale, l’educazione permanente, il turismo sociale, l’educazione al benessere e alla salute, ecc. Organizza corsi di aggiornamento e di formazione per i volontari e seminari di divulgazione rivolti ai propri soci. Ritenendo fondamentale lo stare insieme per l’invecchiamento attivo, organizza frequenti eventi di aggregazione sociale. Durante il lockdown ha monitorato telefonicamente i soci più anziani, per offrire ascolto attivo e far da tramite con la protezione civile e le istituzioni, in caso di bisogni particolari. Ha offerto, assieme alla Uil Pensionati un servizio gratuito di sostegno psicologico a distanza. Ha organizzato laboratori creativi a distanza attraverso il progetto “Restando a casa”. Le volontarie ADA hanno realizzato mascherine di comunità che sono state donate all’ Ospedale San Carlo, alla Polizia Penitenziaria, alla Protezione Civile di Pietragalla e, in seguito alle prime riaperture, a chiunque ne avesse bisogno. Attualmente è attivo il servizio di assistenza telefonica gratuita agli anziani “ADA in ascolto”, la formazione a distanza dei volontari, la raccolta dei farmaci e dei presidi sanitari da consegnare al Centro Servizi Volontariato, e i laboratori creativi a distanza. Con la nuova fase pandemica, compatibilmente con le normative anti-covid, prevede una graduale ripresa delle attività in presenza. L’inaugurazione avverrà nel pieno rispetto del distanziamento sociale e delle norme anti covid.

Torna su