In Vietnam una nuova variante, mix tra quella indiana e inglese

È stata rilevata in Vietnam una nuova variante del coronavirus, altamente trasmissibile, cha ha causato una recente impennata di casi nel Paese asiatico. Lo ha dichiarato ai media il ministro della Salute, Nguyen Thanh Long. Il sequenziamento genetico ha indicato come la nuova variante, che si replica in una maniera estremamente rapida per via aerea, sia una via di mezzo tra quella indiana e quella inglese. Secondo il quotidiano VnExpress, il governo di Hanoi farà presto un ulteriore annuncio per spiegare meglio le peculiarità di questo nuovo ceppo. Il Vietnam, che ha riportato circa 6.400 infezioni e 47 morti per Covid dall’inizio della pandemia, è considerato un esempio da seguire nella lotta alla diffusione del coronavirus. Un sistema di assistenza sanitaria pubblica che funziona bene e rigorose chiusure hanno mantenuto basso il numero di casi fino alla fine di aprile, quando è iniziato un picco esponenziale di nuovi infezioni, ben 3.600 in un mese. Numeri sempre bassi rispetto ad altri Paesi ma che, visto l’efficace contenimento del virus nel Paese, iniziano a creare più di un timore.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi