«Ex Auchan. Regione convochi un tavolo con urgenza»

“La Regione Basilicata convochi  subito il tavolo per l’ex Auchan di Melfi: il futuro occupazionale dei 126 lavoratori è sempre più a rischio. Bisogna intervenire subito al fine di mettere in atto tutte le azioni necessarie, a partire da un incontro presso il Mise affinché Conad riveda il proprio piano industriale”. Evidenziano i segretari generali della Fil-Cgil e Uil-Trasporti, rispettivamente Luigi Ditella e Antonio Cefola che aggiungono: “La logistica è un settore strategico per lo sviluppo della Basilicata e l’area di San Nicola di Melfi è sicuramente un hub di grande rilevanza per posizione strategica e professionalità. Non si può continuare ad assistere inerti alle scelte dei grandi gruppi che disinvestono nel mezzogiorno e nella nostra regione. Non servono le sole dichiarazioni di solidarietà: bisogna agire adesso, senza distinguo. Intere famiglie sono in serie difficoltà economiche in quanto con il Fis non riescono  ad arrivare alla fine del mese. È il momento che il governo regionale e i parlamentari lucani intervengano affinché – lo ribadiamo con forza – si convochi quanto prima il tavolo presso il Mise con l’obiettivo di dare continuità produttiva al sito di San Nicola di Melfi. Per ribadire le ragioni alla base della vertenza mercoledì 19 maggio è previsto un presidio in piazza Mario Pagano, nel capoluogo di regione, davanti alla sede della Prefettura”.

Torna su