Ex Auchan, presidio davanti al supermercato Conad di Potenza. La mobilitazione continua

Si è tenuto nei giorni scorsi davanti al supermercato Conad di Potenza, in via della Meccanica, il primo presidio dei 126 lavoratori ex Auchan organizzato dai sindacati di categoria Filt Cgil e Uil Trasporti. «A oggi – scrivono in una nota Luigi Ditella, segretario generale Filt-Cgil Basilicata e Antonio Cefola, segretario generale Uil Trasporti Basilicata –  i lavoratori non hanno ricevuto nessuna certezza circa l’impegno del mantenimento dei livelli occupazionali al sito di San Nicola di Melfi nel passaggio da Auchan a Conad. Il gruppo Margherita, a nostro avviso, rappresenta solo uno specchietto per le allodole per lasciare a casa i lavoratori della logistica del magazzino lucano. Il presidio è stato deciso a seguito del tavolo tecnico che si è tenuto presso l’assessorato alle Attività Produttive della Regione Basilicata con la presenza delle segreterie regionali Filt Cgil, Uil Trasporti, i sindaci dei comuni di Lavello e Melfi e il rappresentante di Margherita/Conad e che non ha portato ad alcuna soluzione. I 126 lavoratori dell’ex magazzino Auchan – evidenziano – continuano a vivere nell’incertezza futura e nell’impossibilità di poter esaudire i minimi bisogni delle proprie famiglie. Anche dal ministero, dove sono arrivate sollecitazioni sindacali, politiche e sociali, non vi è stata alcuna risposta. I sindacati annunciano pertanto ulteriori presidi anche nei giorni a venire e la richiesta di un nuovo incontro a Mise fino a quando la vertenza non troverà giusta soluzione e vengano riconosciuti ai lavoratori i propri diritti».

Torna su