Effettuato a Potenza intervento di resezione polmonare con sistema robotico

Importantissimo intervento effettuato dalla Chirurgia toracica dell’Aor San Carlo di Potenza su un paziente di 18 anni. L’operazione è stata eseguita dal dottor Gerardo Guarino, responsabile della Chirurgia toracica dell’Aor San Carlo, con il fondamentale contributo dell’equipe medica e infermieristica delle unità operative complesse di Chirurgia generale e dipartimentale d’urgenza, dirette dal dottor Antonio Giuliani e dal dottor Giovanni Del Vecchio, dello staff di Anestesia e Rianimazione nonché con il supporto del dirigente medico Rosa Ciriello.

“L’estrema delicatezza di questo intervento -commenta il direttore generale dell’Aor Giuseppe Spera- testimonia il grande livello tecnico e professionale perseguito e raggiunto dalla nostra Azienda. La direzione strategica dell’Aor San Carlo non può che ritenersi estremamente soddisfatta per i risultati ottenuti in campo clinico e scientifico dalle nostre équipe di specialisti. Il sistema robotico utilizzato per questo particolare intervento -prosegue Spera- ha consentito maggiore precisione e controllo del campo operatorio, garantendo una minore invasività ed un minor trauma per una procedura chirurgica complessa quale l’asportazione del tumore polmonare. Tutto ciò -conclude il direttore Spera- conferma il livello di eccellenza raggiunto dalla nostra azienda in molte branche chirurgiche e mediche”.

“Con tre mini-incisioni sul torace di circa un centimetro –spiega il dottor Guarino- abbiamo portato a termine l’intervento di resezione della parte superiore del lobo polmonare, comprendente numerose e voluminose bolle. Il paziente ora sta bene ed è stato dimesso nella terza giornata post-operatoria. Tale intervento mininvasivo rispetto a quello tradizionale, offrendo una visione tridimensionale ad alta definizione, riduce anche i rischi di emorragie e i dolori postoperatori, consentendo una più rapida dimissione con un minimo impatto estetico. Siamo fieri dei risultati raggiunti dalla nostra azienda -conclude il dottor Guarino- grazie al fondamentale clima collaborativo tra le nostre unità operative, il personale medico e quello infermieristico”.

Immagine predefinita
radionoff
Articoli: 7319