Consiglio regionale della Basilicata. Braia: «Nostre pdl attendono da mesi discussione in Commissione»

Il consigliere regionale lamenta la mancata calendarizzazione delle proposte di legge presentate da Italia viva: “Basta ritardi e furbizie, si ripristini l’ordine nell’istruttoria degli atti”.

“La riforma della forestazione con l’istituzione dell’Agenzia forestale regionale, le norme per l’edilizia residenziale presentate il 16 ottobre scorso, così come il nostro Young Act presentato il 31 luglio 2020 con le proposte per rilanciare l’economia lucana partendo dalle giovani generazioni, non sono mai state inserite negli ordini del giorno della terza Commissione”. Lo dichiara il consigliere regionale Luca Braia, capogruppo di Italia viva. “Prendiamo atto – sottolinea Braia – che anche nella prossima seduta della terza Commissione non v’è traccia delle nostre proposte di legge. Nonostante i diversi solleciti, è incomprensibile, oltre che mortificante, l’atteggiamento dei presidenti delle Commissioni consiliari rispetto alla mancata calendarizzazione della discussione delle pdl depositate dal gruppo consiliare ‘Italia Viva’.Non si contano più le richieste di inserimento in discussione da noi inviate con note ufficiali e comunicati stampa al presidente ‘chi l’ha visto’ Cicala e al presidente Quarto. Ieri l’ultima è stata protocollata e inviata”. “Chiediamo, come gruppo ‘Italia Viva’ – dice Braia – di poter avere l’elenco degli atti in attesa di discussione nella terza Commissione con le date e i protocolli di presentazione. Si avvii, con urgenza, nella prima seduta utile della terza Commissione la discussione delle nostre proposte di legge, convocando in audizione le Organizzazioni sindacali. di categoria per quanto riguarda la pdL n. 14/2020 relativa alla istituzione di AgenForBas oltre che dei dirigenti delle Ater di Potenza e Matera per quanto riguarda la pdL n. 24/2020”.

Torna su