Comune di Potenza. Consiglieri del centrosinistra: «Ritardi della campagna vaccinale anti covid-19»

I Consiglieri di Centrosinistra al Comune di Potenza, Bianca Andretta, Angela Blasi, Roberto Falotico, Francesco Flore, Angela Fuggetta, Rocco Pergola, Pierluigi Smaldone e Vincenzo Telesca denunciano il ritardo della campagna vaccinale anti Covid-19. “Proprio in queste ore dovrebbe partire la campagna vaccinale rivolta agli over 80. Si tratta di un fatto strategico per la tutela delle categorie di persone maggiormente esposte ai rischi del contagio da Covid-19. Nonostante questo, riteniamo fondamentale porre l’attenzione su alcuni gravi ritardi nelle vaccinazioni del personale sanitario delle Case di Cura e dei degenti stessi. A Potenza, in particolare, pervengono segnalazioni rispetto al fatto che vi sarebbero strutture della città in cui non sarebbero stati somministrati i vaccini nè al personale sanitario nè tantomeno ai pazienti. A questo proposito, risulta doveroso, anzitutto, chiedere alla giunta comunale di verificare immediatamente la copertura vaccinale delle strutture presenti in città in modo tale da provvedere con urgenza alla fornitura delle dosi mancanti. In secondo luogo, non meno rilevante sarebbe far presente alla giunta regionale e in particolare all’assessorato alla Sanità, la gravità di quanto accaduto: non è accettabile che tali inadempienze passino inosservate. A testimonianza dell’assoluta gravità della situazione, si aggiunge il fatto che alcune case di cura avrebbero richiesto da settimane (a quanto pare inutilmente) la possibilità di vaccinare il personale sanitario e i degenti. Tra l’altro, è di poche ore fa la notizia che alcuni operatori sanitari delle strutture sarebbero risultati positivi al Virus. Auspichiamo che quest’ennesimo campanello d’allarme non venga sottovalutato dalle autorità competenti: si ripristini velocemente il Diritto alla Salute e alla Sicurezza degli operatori sanitari e dei pazienti in questione. Per quanto ci riguarda, continueremo a vigilare con attenzione rispetto ai possibili sviluppi delle prossime ore”.

Torna su