Cifarelli (PD): «La Regione faccia interventi contro erosione costiera»

“La recente stagione estiva ha messo in evidenza tutte le potenzialità del settore turistico della Basilicata, importantissimo ora è fare gli interventi utili alla valorizzazione delle aree interne e costiere attuando gli interventi al contrasto del dissesto e del fenomeno dell’erosione costiera”. Questa la dichiarazione del Capogruppo PD in Consiglio regionale Roberto Cifarelli.

“In Basilicata le risorse economiche derivate dai Fondi FSC 2014-2020 sono state rese disponibili e programmate con una road map di lavori con carattere di urgenza e in ordine di tempo, con diversi decreti del Commissario Straordinario Delegato solo sulla costa Jonica sono stati stanziati circa 16 milioni di euro così ripartiti: 9 milioni di euro per Metaponto e 7 milioni di euro per Scanzano Jonico. Per questa ragione, continua Roberto Cifarelli, ho deciso di presentare un’interrogazione consiliare sul tema del Dissesto idrogeologico e dell’erosione costiera in Basilicata. E’ un argomento che necessita di azioni rapide, per questo è fondamentale conoscere cosa sta facendo la Regione Basilicata per velocizzare, nel rispetto della legislazione vigente delle competenze di ognuno, i lavori già programmati. Inoltre – aggiunge l’esponente PD – per comprendere l’efficacia degli interventi realizzati è necessario conoscere se, sui lavori realizzati, sono state effettuate le manutenzioni programmate. L’impegno a contrastare i fenomeni di dissesto ed erosione costiera deve coinvolgere tutti ovvero le associazioni di categoria del settore, i soggetti economici e sociali – conclude Roberto Cifarelli – al fine di poterli informare sullo stato dell’arte dei lavori e coinvolgere su quanto da programmare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi