Sapere

Giugno 1647: Potenza si ribella alle gabelle

Le Edizioni Laurita, soprattutto su richiesta di molti internauti, hanno proposto il libro di Paolo Laurita. “Le donne uccidono a morsi un ‘percettore’ e gli uomini sono costretti a darsi alla macchia”. Il libro inaugura la collana tcl (tasselli di cultura locale) che nasce per soddisfare l’esigenza di conoscere in modo breve e  “semplice”, un …

Giugno 1647: Potenza si ribella alle gabelle Leggi tutto »

Leonardo Sacco in redazione (3ª parte)

Il sindaco intanto ci aveva fatto sapere, tramite il legale del Comune, del suo ritardo dovuto al procrastinarsi di un incontro con ufficiali del Corpo forestale, sarebbe giunto intorno alle venti, scusandosi sinceramente. Contrariato per il ritardo, consolai l’attesa ripensando al direttore, alla sua recente telefonata  su Lenin e, per la prima volta (in seguito …

Leonardo Sacco in redazione (3ª parte) Leggi tutto »

Villaggio Quadrimensionale: istituzioni sorde e cieche

È in atto, non solo in Occidente  ma in ogni parte del mondo, un profondo processo di rinnovamento. Esso procede molto lentamente, forse anche troppo, e in maniera quasi impercettibile, tuttavia avanza imponendo le sue leggi e superando ogni ostacolo con una grande forza d’urto. La cultura dell’epoca postmoderna invita ad aprirsi a una concezione …

Villaggio Quadrimensionale: istituzioni sorde e cieche Leggi tutto »

Villaggio Quadrimensionale di Troia… “provare per credere”

Si può solo immaginare cosa possa significare la scoperta di qualcosa che semmai si presuppone di conoscere ma non si è mai visto.  La figura di Ulisse è una delle più affascinanti dei poemi omerici: polytropos, l’eroe dai mille volti. Il guerriero coraggioso, imperturbabile di fronte alla morte, uomo astuto mosso dal desiderio di conoscere, l’uomo …

Villaggio Quadrimensionale di Troia… “provare per credere” Leggi tutto »

Leonardo Sacco in redazione (2ª parte)

In redazione c’era solo il direttore. Ci salutammo affettuosamente e mi accomodai, come al solito, di fronte a lui, sommerso nel suo angusto ufficio dai libri, dalle carte e dai ritagli di giornali. Sorrideva sornione coi suoi occhi chiari e arguti, già predisposti a qualche gustoso anteprima sulle vicende cittadine. Subito infatti mi ragguagliò sui …

Leonardo Sacco in redazione (2ª parte) Leggi tutto »

Torna su