Braia: «Finanziare il prosieguo delle attività della Fondazione Matera Basilicata 2019»

«Si esca dall’oblio e si scongiuri il blocco della politica turistica e culturale regionale, ad oggi inesistente». 

di Luca Bria*

“Stanziare le risorse per la Fondazione nel bilancio previsionale Regionale 2021/2023 di prossima elaborazione, diventa un passo fondamentale perché utile a scongiurare la chiusura della Fondazione stessa, le cui attività terminerebbero a giugno 2021. Situazione che certificherebbe un altro tradimento verso la città dei Sassi, Capitale Europea della Cultura 2019, perché priverebbe la politica turistica regionale, ad oggi pressoché inesistente, di uno strumento istituzionale che ha acquisito in questi anni di attività visibilità, relazioni, esperienze, competenze, legittimazione internazionale. E’ un patrimonio da difendere e da valorizzare nell’attuazione delle strategie della Basilicata in ambito turistico – e non solo – che attendiamo vengano delineate da oltre 24 mesi. I sostegni – comunque insufficienti – che hanno riguardato il settore e che non hanno neanche coinvolto tutto il comparto (trasporto turistico, aziende settore cultura e spettacolo, service ecc) sono per lo più stati legati a sostegni per alleviare le enormi perdite connesse alla lunghissima fase della pandemia ancora in corso, piuttosto che a visioni e progettualità di futuro e di ripartenza”.

*Consigliere regionale e capogruppo di Italia Viva

Torna su