Bombardieri: «Apprezzamento per impegno del Papa. Ha condiviso nostra azione»

Il Leader della Uil e la Segreteria hanno incontrato il Santo Padre.

Ieri mattina, il Santo Padre, Papa Francesco, ha incontrato, in udienza privata, il Segretario generale della Uil, Pier Paolo Bombardieri, i Segretari confederali, Emanuele Ronzoni e Domenico Proietti, le Segretarie confederali, Tiziana Bocchi e Ivana Veronese, e il Tesoriere, Benedetto Attili. “Siamo molto grati al Santo Padre – ha detto Bombardieri – per averci dato la possibilità di esprimergli il nostro profondo apprezzamento per il suo infaticabile impegno, anche in questo drammatico momento di guerra, a favore della pace e della solidarietà, per la sua costante attenzione al mondo del lavoro e ai temi della sicurezza e per i suoi paterni richiami alla necessità di sconfiggere povertà e diseguaglianze. Per queste ragioni il Santo Padre è un punto di riferimento universale e i suoi insegnamenti possono essere un incoraggiamento anche per la nostra azione sindacale che, proprio su quelle tematiche, cerca di svilupparsi quotidianamente. A tal proposito, gli abbiamo illustrato sia l’intervento solidale messo in piedi dalla Uil per assistere i profughi ucraini in fuga dalla guerra, sia la nostra campagna “Zero morti sul lavoro. Papa Francesco ha manifestato condivisione e sostegno per questo nostro impegno. Nel ringraziarlo, gli abbiamo assicurato che proseguiremo su questa strada, rafforzati anche dalle parole che ci ha voluto offrire nell’incontro”.

Default image
radionoff
Articles: 7001