“Autori a domicilio… anche no per sempre”

L’ospite di oggi della scrittrice Marcella Nigro non è uno scrittore e neppure un poeta, ma l’Amministratore Delegato Danilo Dadda, della Vanuncini Spa, un’azienda edile ubicata a Mapello, in provincia di Bergamo, presente sul territorio da molti decenni. Lui ha avuto la “sfrontatezza” e il “coraggio” di dare vita, in azienda, a un “book club”, in pieno lockdown pandemico nella primavera del 2020. Ardita impresa!… penserete. Ma non è finita qui! Ogni qualvolta che un collaboratore, come lui stesso ama chiamare i suoi dipendenti, presenta un libro di suo gradimento, riceve una gratifica economica di cento euro, al successivo: duecento euro… se in lingua inglese, il doppio! Danilo Dadda, sin da piccolo, ha imparato dalla sua mamma ad amare la lettura, ne ha un ricordo molto vivido e affettuoso. Il book club, quindi, nasce con lo scopo di conoscersi meglio, valorizzare la partecipazione generale in azienda e stare insieme, oltre che stimolare i lettori ad esercitarsi nel public speaking (ossia, saper parlare in pubblico). Del resto la Vanoncini Spa da sempre si contraddistingue per l’innovazione tecnologica sostenibile, come anche per la formazione, dando vita alla Vanoncini Academy: scambio delle esperienze professionali, condivisione, anche in collaborazione con diversi enti formativi, primo tra tutti il Politecnico di Milano. Pur se la presenza femminile oggi rappresenta circa il 30% del totale dei collaboratori, l’AD ne conferma l’importanza, la determinazione e l’intraprendenza. Osare, sperimentare, per trasformare in realtà sogni che molti definiscono “essere da pazzi”, ma proprio dai pazzi spesso escono le idee geniali. Danilo Dadda conclude con un significativo messaggio: “Segui i tuoi valori, il tuo istinto e circondati di persone che credono in te, allontana i vampiri energetici!” Chi sono? Ascoltiamo dalla viva voce della scrittrice Marcella Nigro e l’Amministratore Delegato Danilo Dadda.

1 commento su ““Autori a domicilio… anche no per sempre””

  1. Daniela Soncina

    Intervista molto interessante. È un piacere sapere che esistono persone che mettono in evidenza il capitale umano e poi il lato lavorativo e che sa coniugare le due cose con un collante fatto di valori ed incentiva la conoscenza tramite la lettura e il dialogo . Complimenti

I commenti sono chiusi.

Torna su