Allerta Fbi negli Usa. Gruppo armato pronto alla rivolta pro Trump. Risoluzione per l’impeachment di Trump: «Ha incitato l’insurrezione»

“Proteste armate previste in tutti i 50 stati”.

Un gruppo armato ha intenzione di condurre una “rivolta di grandi dimensioni” a Washington se il presidente uscente Donald Trump verrà rimosso dal suo incarico invocando il 25esimo emendamento. Lo riferisce l’Fbi in un report ottenuto dalla Abc. Gli investigatori hanno scritto che se “il Congresso tenterà di rimuovere il presidente degli Stati uniti con il 25esimo emendamento ci sarà una gransde rivolta”, rivela il memo. L’Fbi ha ricevuto anche informazioni di estremisti pro-Trump pronti a “assaltare gli edifici statali, federali e locali prima dell’investitura del presidente eletto Joe Biden. “Proteste armate sono previste in tutte le capitali dei 50 stati dal 16 gennaio almeno fino al 20 e a Washington dal 17 al 20 gennaio”, secondo il bollettino.

Risoluzione per l’impeachment di Trump

“Donald John Trump, presidente degli Stati Uniti d’America è accusato di gravi crimini e misfatti”. Sono queste le prime righe della risoluzione per l’impeachment del presidente americano, accusato di “incitamento all’insurrezione”, che la Camera Usa ha formalmente diffuso. Nel testo della risoluzione si legge: “Il presidente Trump ha messo gravemente in pericolo la sicurezza degli Stati Uniti e delle sue istituzioni di governo. Ha minacciato l’integrità del sistema democratico, ha interferito con la transizione pacifica del potere e ha messo in pericolo un ramo eguale del governo. Ha quindi tradito la sua fiducia in qualità di presidente, a danno manifesto del popolo degli Stati Uniti”. La risoluzione sull’impeachment è il primo passo dei democratici per tenere un voto di impeachment, che farebbe di Trump il primo presidente della storia ad essere messo sotto accusa per la seconda volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.