Vertenza Ferrosud Matera: regna lo stallo

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Fim e Uilm

Si è tenuta stamattina, davanti ai cancelli della Ferrosud di Matera, l’assemblea dei lavoratori per fare il punto sulla vertenza Ferrosud che ormai vive nella confusione più assoluta. Sono settimane che il gruppo Mermec ha vinto il bando acquisizione della storica azienda materana, ma ad oggi regna confusione e soprattutto tentativi di dividere i lavoratori e di non dare continuità all’ultimo incontro tenutosi in Regione Basilicata il 5 agosto che, solo per ricordare a qualcuno, vedeva una posizione netta dei sindacati ed una disponibilità della Regione Basilicata ad accompagnare questo nuovo soggetto industriale, previo un accordo tra le parti e la ricollocazione di tutti i 65 lavoratori.

In queste settimane ci sono stati tentativi, fuori da ogni regola, solo allo scopo di confondere e dividere i lavoratori.

In queste ore apprendiamo da comunicazioni che si chiede una ulteriore proroga di 30 giorni al fine di addivenire ad una soluzione condivisa.

Come Organizzazioni Sindacali, insieme ai lavoratori, ringraziando la celere convocazione della Regione Basilicata per il 9 novembre, ribadiamo fin d’ora che è arrivato il momento di definire una volta per tutte questa vertenza.

Mermec, se vuole realmente un accordo condiviso, non può prescindere dalla riassunzione di tutti i 65 lavoratori di Ferrosud. Pertanto il 9 mattina tutti i lavoratori saranno presenti, con un presidio sotto la Regione Basilicata, affinché si possa concludere realmente questa vertenza e si dia slancio vero alla storica azienda materana.

radionoff
radionoff
Articoli: 7881