Stato di agitazione dei lavoratori della polizia locale di Potenza. Chiesto incontro urgente

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Fp Cgil Potenza, Cisl Fp, Uil Fpl ed Rsu

Il provvedimento relativo al piano triennale dei fabbisogni per il personale della polizia locale di Potenza non fornisce risposte adeguate alle reali e concrete esigenze del corpo. Le problematiche che da tempo attanagliano il personale e alle quali si era cercato di dare risalto con l’assemblea dello scorso 29 giugno e il documento unitario dello scorso 5 luglio rimangono attuali, causando situazioni di estenuante disagio operativo. Lo stesso piano triennale dei fabbisogni per il personale non prevede la copertura del posto “vacante” di dirigente-comandante del Corpo. A tal riguardo, probabilmente, non si è compreso che la diretta connessione esistente tra il ruolo istituzionale del sindaco e della polizia locale – in base alla normativa vigente – non prevede l’esistenza di figure cosiddette “intermedie”, di stampo “amministrativo”, per cui non è possibile proseguire oltre, cioè per i prossimi tre anni, con un dirigente ad interim “esterno” alla polizia locale. Non è accettabile l’estrema lentezza con la quale si starebbe procedendo nelle attività relative all’assunzione di sette operatori di polizia locale a tempo determinato rispetto ai quali, più volte, si è rimarcato il valore paragonabile a una “boccata di ossigeno” nel panorama asfittico di interventi effettivamente risolutivi circa l’effettiva necessità. Per questi motivi e a fronte di un evidente disinteresse da parte dell’amministrazione comunale, i lavoratori della polizia locale di Potenza ribadiscono lo stato di agitazione e, qualora non giungano immediati e opportuni correttivi, si preannunciano una serie di scioperi articolati nel prossimo periodo.

radionoff
radionoff
Articoli: 7817

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *