Siglato a Bari l’Accordo di Collaborazione tra Intesa Sanpaolo e Confapi Matera

Riceviamo e pubblichiamo

Nei giorni scorsi è stato siglato a Bari l’Accordo di Collaborazione Territoriale tra la Banca Intesa Sanpaolo e le Confapi di Basilicata, Puglia e Molise, tra cui Confapi Matera, rappresentata dal Vicepresidente Vicario Francesco Ramundo.

“L’Accordo di Collaborazione, valido fino al 31 dicembre 2023, – ha dichiarato Francesco Ramundo – nel rinnovare l’accordo firmato nel 2020, rafforza la collaborazione tra Confapi e il primo Gruppo bancario italiano per sostenere le imprese associate nella difficile congiuntura economica”.

Con tale documento Intesa Sanpaolo mette a disposizione oltre 400 miliardi di euro di nuovi finanziamenti nell’arco del PNRR, di cui 270 miliardi al mondo delle imprese. Con il programma “Motore Italia Transizione Energetica” la Banca mette a disposizione un plafond di 10 miliardi di euro per la crescita sostenibile, per investimenti per ridurre la dipendenza energetica, mitigare l’aumento dei costi delle materie prime, fino a servizi di consulenza specializzata per facilitare l’accesso a bandi e la realizzazione di progettualità complesse.

Le misure previste di accompagnamento al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza sono di vario genere. Si va da “Incent Now”, una piattaforma digitale che permette di avere informazioni relative alle misure e ai bandi pubblici nazionali ed europei a valere sul PNRR, a iniziative di sostegno per la partecipazione ai bandi pubblici, al sostegno finanziario per affrontare l’incremento dei costi energetici, a misure sulla sostenibilità ed economica circolare, sulla digitalizzazione, sull’imprenditoria giovanile e femminile, sul Mezzogiorno, sul noleggio di beni strumentali, sul welfare per i lavoratori dipendenti, per le mamme che lavorano e i figli che studiano, e altre misure ancora.

Il Presidente di Confapi Matera, Massimo De Salvo, sottolinea “il valore strategico dell’impegno di Intesa Sanpaolo per le Pmi che, superata la crisi pandemica, si trovano adesso a dover affrontare i rincari dei costi energetici e il percorso verso una transizione energetica non sempre agevole. Le opportunità rappresentate dagli investimenti del PNRR, inoltre, necessitano di un sostegno finanziario mirato e in questo senso Intesa Sanpaolo offre ampia collaborazione”.

“La nostra Associazione – prosegue il Presidente De Salvo – intende dare concreta attuazione all’Accordo sottoscritto con Intesa Sanpaolo; infatti, per il prossimo 15 dicembre abbiamo già organizzato un convegno un convegno sulle opportunità di finanziamento per gli investimenti delle imprese, a valere sul PNRR, nel corso del quale saranno illustrate le modalità di sostegno alle aziende”.

“Nel convegno, inoltre, sarà presentato un caso concreto e di grande rilevanza, riguardante l’impresa Cobar Spa, la prima impresa di costruzioni del Mezzogiorno, guidata dall’imprenditore Vito Barozzi che fornirà un contributo relativo agli investimenti programmati e ai lavori acquisiti dal Gruppo”.

radionoff
radionoff
Articoli: 7815

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *