Serie C: il Potenza pareggia a Viterbo 3 a 3

Allo stadio “Rocchi” di Viterbo va in scena la partita Viterbese-Potenza valevole per la dodicesima giornata del campionato di serie C. Sfida salvezza tra le due squadre impantanate in zona play-out entrambe con 10 punti. I gialloblu di casa sono reduci dalla sconfitta interna contro il Foggia (1-2); i rossoblu ospiti dal pareggio al “Viviani” con la Virtus Francavilla (2-2). Filippi schiera i laziali con il 3-5-2: Fumagalli tra i pali, difesa a tre composta da Semenzato, Ricci e Montegaudo; a centrocampo Rodio, Polidori, Mungo, Andreis e Santoni; in avanti la coppia d’attacco Volpicelli-Marotta. Raffaele risponde in modo speculare con il 3-5-2: Gasparini in porta, Girasole, Matino e  Legittimo a comporre il pacchetto difensivo; chiavi del centrocampo affidate a Sandri, Laaribi e Steffè coadiuvati sulle fasce da Gyamfi e Di Grazia; in attacco il tandem Volpe-Caturano.

Parte meglio il Potenza con un ispirato Volpe che al (3’) e al (7’) serve due ottimi palloni a Caturano che non riesce a trovare la deviazione vincente. Al 23’ ancora i lucani si rendono pericolosi con Di Grazia che sfiora il palo. La Viterbese entra in partita soltanto al 27’ ma lo fa trovando inaspettatamente il vantaggio: dalla tre quarti campo cross di Andreis per Marotta che di testa gira in rete battendo Gasparini: 1-0. Al 36’ il portiere Fumagalli salva miracolosamente il risultato sul colpo di testa a botta sicura del  neo entrato Emmausso. Sul capovolgimento di fronte, in maniera cinica, la Viterbese trova il raddoppio: Semenzato imbecca Volpicelli (38’) che con un potente tiro di sinistro supera il portiere lucano: 2-0. Passivo troppo pesante per il Potenza che al 41’ accorcia le distanze con Girasole dagli sviluppi di un calcio d’angolo: 2-1. Dopo un minuto di recupero le squadre rientrano negli spogliatoi sul punteggio di 2-1. Nella ripresa la Viterbese sembra mettere in cassaforte il risultato: al 58’ Mungo con uno splendido diagonale di sinistro dal limite dell’area batte per la terza volta Gasparini: 3-1. Al 74’ il Potenza accorcia le distanze con Emmausso lesto ad approfittare di un rinvio sbagliato del difensore Ricci: 3-2. Il Potenza ritrova coraggio e prova l’arrembaggio finale con i laziali che indietreggiano il proprio baricentro di gioco; il pareggio arriva all’89’ con Caturano che appoggia in rete sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla tre quarti: 3-3. Dopo 5 minuti di recupero arriva il triplice fischio dell’arbitro che sancisce la fine delle ostilità: 3-3. Entrambe le squadre salgono a 11 punti rimanendo invischiate in zona play-out. Ottavo pareggio per i lucani in campionato che hanno reagito con orgoglio contro la Viterbese, ma la strada per la salvezza è ancora ardua e lunga. Nel prossimo turno al “Viviani” il Potenza sfiderà il Latina.

Serie C, giornata numero 12, i risultati: Viterbese-Potenza 3-3; Picerno-Taranto 2-1; Turris-Latina 2-2; Messina-Monterosi 3-2; Pescara-Gelbison 2-1; Catanzaro-Crotone 2-0; Giugliano-Juve Stabia 0-1; Fidelis Andria-Monopoli 1-1; Virtus Francavilla-Cerignola (ore 17:30); Foggia-Avellino (lunedì). Classifica: Catanzaro 32, Pescara 29, Crotone 28, Monopoli 18, Latina 18, Giugliano 17, Juve Stabia 17, Monterosi 16, Gelbison 16, Cerignola 15, Turris 15, Foggia 14, Taranto 13, Avellino 12, Virtus Francavilla 12, Potenza 11, Viterbese 11, Picerno 10, Messina 10, Fidelis Andria 8.

Nicola Cirigliano
Nicola Cirigliano
Articoli: 114

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *