Serie C: il Potenza “impatta” ad Andria 0 a 0

Il neo Potenza targato Macchia incomincia il campionato di serie C, cogliendo un ottimo pareggio a reti inviolate allo stadio “Degli Ulivi” di Andria contro la Fidelis. I biancoazzurri pugliesi, allenati da Mirko Cudini, si schierano in campo con il 4-3-3. Modulo speculare per i lucani di Sebastiano Siviglia: Gasparini tra i pali, centrali di difesa Girasole-Legittimo, sulla corsia sinistra Rillo, sulla destra Gyamfi. Centrocampo affidato a Sandri, Del Pinto e Laaribi. Tridente offensivo composto da Emmausso, Caturano e Di Grazia. La prima conclusione della gara è dell’andriese Bolsius (14’) ma, il pallone termina abbondantemente lontano dalla porta lucana. La Fidelis prende coraggio e al 17’ è un tiro dalla distanza di Hadziosmanovic ad impegnare nella respinta il portiere rossoblu. Col passare dei minuti, la squadra di casa emerge sul piano del gioco dopo un iniziale, ma fine a se stesso, pressing degli ospiti. Al 25’ l’occasione più pericolosa per l’Andria col bolide di Paolini che fa la barba al palo. Il Potenza indietreggia il suo baricentro e soffre molto, lasciando il pallino del gioco ai pugliesi. Al 37’ grande parata di Gasparini sulla punizione di Pavone. Nel recupero del primo tempo, però, arriva la prima grande occasione di marca lucana in contropiede: perfetto assist di Sandri per Di Grazia che per pochi centimetri non colpisce la sfera. Dopo due minuti di recupero, le squadre rientrano negli spogliatoi sul punteggio di 0-0; ai punti avrebbe meritato qualcosina in più la Fidelis. Avvio di ripresa ancora in affanno per i rossoblu ma che alla distanza reagiscono con coraggio e determinazione. Al 57’ provvidenziale intervento difensivo di Legittimo sulla linea di porta che annienta il colpo di testa dell’andriese Sipos dopo un retropassaggio rischioso di Gyamfi.

Al 62’ Emmausso in contropiede si fa ipnotizzare da Savini, la conclusione dell’attaccante potentino si infrange sul portiere di casa. Il Potenza prende coraggio e spaventa la Fidelis: al 73’ ottimo cross di Laaribi su punizione per l’accorrente Legittimo che sfiora il palo. Al 77’ però sono ancora i biancoazzurri ad andare vicini al gol con un tiro insidioso di Candellori che si stampa sul palo. Dopo sei minuti di recupero termina 0-0 al “Degli Ulivi” una bella partita tra due formazioni che si sono date battaglia per tutti i novanta minuti. Un pareggio giusto dopo il primo tempo di marca andriese ed il secondo tempo a tinte rossoblu. Domenica prossima il Potenza farà il suo esordio casalingo al “Viviani” contro il Monterosi. 

Nicola Cirigliano
Nicola Cirigliano
Articoli: 105

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.