Sanità. «La “rivoluzione” che serve ai lucani è l’abbattimento delle liste d’attesa»

di Donato Pessolano, segretario regionale di Azione

Questa mattina il generale Bardi si è svegliato rivoluzionario. Dato che ha tutta questa voglia di comunicare, perché non ci dice quali sono i tempi medi di attesa per una visita medica in Basilicata? Perché non ci spiega quali strategie intende mettere in campo per ridurre le liste di attesa? Questa sì che sarebbe una vera rivoluzione! Perché i bonus sono utili, anche se il gas non è “gratis” per tutti, ma da soli non bastano a garantire diritti e servizi fondamentali per i cittadini lucani, ormai costretti a spendere soldi e a rivolgersi a strutture private pur di avere cura e assistenza.

intervento
intervento
Articoli: 592