Russia, Aleksandra Skochilenko rischia fino a 10 anni di reclusione

Turbata dall’invasione russa dell’Ucraina, l’artista russa Aleksandra Skochilenko voleva lanciare un messaggio forte. Il 31 marzo 2022 è entrata in azione: ha sostituito i cartellini dei prezzi di un supermercato di San Pietroburgo con piccole etichette di carta contenenti informazioni sulla guerra.

Per il suo coraggio, è stata arrestata, detenuta in carcere in condizioni terribili. Aleksandra è celiaca ed è costretta a soffrire la fame: il centro di detenzione si rifiuta di darle cibo senza glutine. Ogni giorno Aleksandra viene molestata dalle guardie carcerarie e dalle sue compagne di cella. Qualora venisse condannata, Aleksandra rischierebbe fino a 10 anni di reclusione.

 Aleksandra Skochilenko: “Non importa cosa cercheranno di fare con me i miei accusatori, non importa come cercheranno di calpestarmi nel fango, umiliarmi, mettermi nelle condizioni più disumane. Tirerò fuori la parte più luminosa, più incredibile e più bella da questa esperienza”.

radionoff
radionoff
Articoli: 7881

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *