«Rinnovo dell’accordo integrativo autoferrotranvieri di Basilicata, si faccia chiarezza»

di Luigi Ditella e Sebastiano Colucci, Segretari generali Filt Cgil e Fit Cisl Basilicata

Con la mozione del consigliere regionale Gerardo Bellettieri avente ad oggetto il rinnovo dell’accordo integrativo regionale dei lavoratori autoferrotranvieri di Basilicata, si dà seguito a quanto insistentemente chiesto dalle sigle sindacali più rappresentative del comparto trasporti Filt Cgil e Fit Cisl. Dopo l’adeguamento dei corrispettivi/chilometri da parte della Regione con la firma del contratto ponte con Cotrab, infatti, i lavoratori erano rimasti gli unici a non aver avuto l’adeguamento rispetto all’inflazione dell’integrativo regionale sottoscritto nel 2007, vista l’estensione anche ai lavoratori dei servizi urbani, che beneficiano di tale integrativo. Filt Cgil e Fit Cisl avevano incontrato già l’assessore al ramo nel mese di settembre per fare il punto su tale integrativo e sul fatto che oggi venga corrisposto a macchia di leopardo da parte delle aziende del Cotrab. Va fatta prima di tutto chiarezza e poi va adeguata la cifra per renderla uniforme agli aumenti di cui hanno già beneficiato le aziende. Filt Cgil e Fit Cisl si sono resi protagonisti negli ultimi mesi di importanti accordi aziendali di secondo livello, che hanno migliorato il reddito dei lavoratori pensando più al benessere dei lavoratori che a posizioni populiste. Quest’ultimo impegno della Regione segnerebbe, insieme agli accordi sulle ferie pregresse, un importante punto per i lavoratori vessati dagli aumenti drammatici dell’inflazione.

intervento
intervento
Articoli: 592