Italia-Basilicata, cosa sarà? I comuni lucani si interrogano su situazione politica

Ripartono le Assemblea regionali di Ali. Giovedì 20 ottobre si svolgerà a Matera l’Assemblea di Ali Basilicata, aperta ai cittadini, dove assieme a tanti sindaci e amministratori si discuterà della situazione politica ed economica nazionale e della crisi della Basilicata.

L’Italia vive una fase di grande incertezza e difficoltà. La fotografia scattata nei giorni scorsi dalla Caritas nel suo rapporto sulla povertà che denuncia quasi 2 milioni di famiglie in povertà assoluta, l’inflazione altissima che sta colpendo imprese e cittadini già provati da oltre due anni e mezzo di pandemia e che sta provocando un ulteriore impoverimento delle fasce più esposte della popolazione, la crisi energetica e il problema del caro bollette, la criminale decisione di Putin di continuare l’invasione dell’Ucraina che mette a repentaglio gli equilibri internazionali con possibili catastrofiche conseguenze che mai avremmo immaginato fino a pochi mesi fa, sono le emergenze che abbiamo di fronte a noi in questo autunno complesso.

Con le elezioni politiche si è chiusa una esperienza complessa di collaborazione tra le maggiori forze politiche e se ne apre un’altra dai contorni non ancora definiti. La Basilicata è scossa da una inchiesta giudiziaria che ha di fatto paralizzato l’attività della Regione. I Comuni sono il primo riferimento dei cittadini come ha dimostrato ancora una volta la terribile esperienza della pandemia e per questo si interrogano sul futuro anche per predisporre misure necessarie a fronteggiare la difficile situazione.

Intervengono: Matteo Ricci, Presidente nazionale di Ali e Sindaco di Pesaro; Domenico Bennardi, Sindaco di Matera; Rocco Guarino, Presidente Ali Basilicata; Viviana Cervellino, Sindaca di Genzano di Lucania; Beatrice Difesca, Assessora di Pomarico; Andrea Bernardo, Presidente ANCI Basilicata; Micaela Fanelli, Vice Presidente Ali. Coordina i lavori Salvatore Adduce.

radionoff
radionoff
Articoli: 7881