«Frana a Maratea, servono misure urgenti d’intervento»

di Giovanna Di Sanzo, consigliere provinciale di Potenza

La situazione di emergenza che si è determinata a Maratea con lo smottamento sulla SS 18 tra le frazioni Marina e Castrocucco richiede misure urgenti di intervento da parte di tutti i soggetti istituzionali per mettere in sicurezza la popolazione, ripristinare l’indispensabile collegamento stradale e venire incontro alle esigenze delle attività economiche, produttive e turistiche. Sono vicina alla comunità marateota che già il 13 ottobre scorso, sempre a Castrocucco, ha vissuto un’altra emergenza simile a causa di una bomba d’acqua e di un’altra frana. E’ soprattutto il comparto turistico che per rilevanza e numeri di presenze è il primo della nostra provincia a richiedere maggiore attenzione per non compromettere l’andamento delle prossime festività natalizie. Questo territorio, come buona parte di quello della provincia di Potenza, ha problemi di stabilità che necessitano non più di programmi estemporanei o magari ad emergenza avvenuta ma di un piano coordinato e pluriennale attingendo dalle risorse del Pnrr. In questo sono certo che anche la Provincia di Potenza, nonostante le attuali competenze limitate e le esigue risorse finanziare disponibili, dovuti ai ritardi di una riforma attesa che ridia alle Province la propria identità, farà la sua parte. Voglio ricordare che nel settore della Protezione Civile la Provincia ha un’esperienza maturata negli anni e in scambi istituzionali anche all’estero da mettere a disposizione.

intervento
intervento
Articoli: 592