Ebab, Gentile rieletta presidente

Tre anni – dal 2019 – molto intesi di attività dell’Ebab (Ente Bilaterale Artigianato Basilicata) segnati prevalentemente dalla gestione CIG per l’emergenza sanitaria. Tre anni che hanno registrato un incremento significativo di aziende iscritte passando da 863 del 2019 alle attuali 2.605 (1.497 per Potenza e provincia, 291 nella città di Potenza e 1.605 per Matera e provincia , 538 nella città di Matera). I dipendenti sono 9.762 di cui 6.417 uomini e 2.607 donne; 4.796 sono lavoratori di Potenza e 4.228 per Matera e provincia. Sono i dati più significativi della relazione di Rosa Gentile, presidente Ebab, presentata all’assemblea dei soci che all’unanimità l’ha riconfermata Presidente (per la rappresentanza datoriale) ed ha eletto vice presidente Diego Sileo (per la rappresentanza sindacale).

Durante l’emergenza Covid la struttura, chiusa al pubblico, ha lavorato attraverso email e telefono, svolgendo prevalentemente attività di consulenza sull’utilizzo della Piattaforma FSBA. I responsabili della Piattaforma hanno dovuto adeguare le procedure in corso d’opera a seguito delle necessità che si presentavano di volta in volta e degli adeguamenti per recepire i vari Decreti.

In prosecuzione delle iniziative messe in campo all’inizio dell’anno coinvolgendo le categorie dei consulenti del lavoro, dottori commercialisti ed esperti contabili, l’emergenza Covid – ha evidenziato Gentile – ha consentito lo sviluppo di nuove relazioni con le categorie professionali ed il consolidamento di quelle esistenti. Ciò ha favorito ed incrementato la visibilità dell’Ente. Durante l’emergenza il sistema FSBA ha consentito all’Ente di dotarsi finalmente di un elenco aggiornato delle aziende contenente i dati dei lavoratori occupati e dei consulenti che hanno presentato le domande stesse. Numerose le aziende iscrittesi per la prima volta all‘EBAB.

Quanto alle domande CIG ad oggi sono state protocollate 1913 domande FSBA di competenza 2020, 1552 domande CIG finanziate dal Decreto Cura Italia per 3957 lavoratori, di cui 937 per Potenza e provincia, corrispondenti al 60,37%, e 615 per Matera e provincia, corrispondenti al 39,63%.

I settori più rappresentativi in Basilicata sono parrucchieri ed estetisti, installatori di impianti e officine. Con i successivi provvedimenti che hanno esteso la possibilità di presentare domande Covid 19 ad oggi in Basilicata per l’anno 2020 sono state liquidate casse integrazioni da parte di FSBA per un totale di poco meno di 10 milioni di euro.

Per quanto riguarda le richieste CIG per l’anno 2021, sono pervenute n°790 domande Legge Bilancio 178/2020 che ha consentito di usufruire di 12 settimane dal 1.01.2021 al 30.06.2021 ossia 60 – 72 – 84 giorni (in base alla retribuzione oraria aziendale) di cui n°334 di Matera e provincia e n°456 di Potenza e provincia. Successivamente la piattaforma ha consentito di presentare altre domande per ulteriori 28 settimane, utilizzabili dal 1.04.2021 al 31.12.2021 D.L..41/2021, cioè 140 – 168 – 196 giorni (sempre in base alla retribuzione oraria aziendale). Le domande protocollate sono circa n°505 di cui n°235 di Matera e provincia e n°270 di Potenza e provincia.

Nel 2022 è stata approvata LA CARTA DEI SERVIZI che prevede le seguenti prestazioni a favore delle aziende e dei lavoratori.

PRESTAZIONI AZIENDE
1 Calamità naturali
2 Contributo maternità
3 Incentivo incremento occupazionale
4 Incentivo assunzione disoccupati lunga durata
5 Incentivo installazione impianto videosorveglianza
6 Incentivo acquisto defibrillatori
7 Bonus energia
8 Sussidi scolastici
9 Borse di studio
10 Sussidio figlio a carico con disabilità invalidante

PRESTAZIONI LAVORATORI
1 Premio fedeltà per continuità di servizio presso stessa azienda
2 Borse di studio a conseguimento diploma e laurea
3 Sussidi scolastici
4 Sussidio figlio con disabilità invalidante
5 Rimborso compilazione dichiarazione dei redditi
6 Contributo acquisto prima casa
7 Sussidio di matrimonio
8 Contributo nascita/adozione figlio
9 Sussidio per decesso del lavoratore
10 Contributo cure termali

Inoltre in via sperimentale, l’Ebab ha attivato delle Convenzioni con i CAAF delle Parti Sociali, finalizzate a promuovere l’Ente e ad apportare una riduzione del costo sostenuto per la compilazione dei Modelli di Dichiarazione dei Redditi dei lavoratori dipendenti delle aziende artigiane iscritte all’EBAB.

Infine è stato approvato il Bando Bonus Energia in favore dei lavoratori delle aziende artigiane iscritte all’Ente ed in regola con i relativi versamenti, stanziando la somma di €. 27.700. Il contributo una Tantum sarà erogato fino ad esaurimento fondi, in ordine cronologico di arrivo delle domande.

Il direttivo eletto
GENTILE ROSA, PRESIDENTE
SILEO DIEGO, VICE PRESIDENTE
MIRAGLIA FRANCESCO SAVERIO, CONFARTIGIANATO
MONTEMURRO LEONARDO, CONSIGLIERE
SPERA CIRO VINCENZO, CONSIGLIERE
CAPRIGLIONE LUCIANO ANTONIO, CONSIGLIERE
FINELLI AURELIO, CONSIGLIERE
PALMA MICHELE, CONSIGLIERE
SANNAZZARO MICHELE, CONSIGLIERE
MESSINA ROCCOCONSIGLIERE
QUARATINO CARLO, CONSIGLIERE
COLUCCI SEBASTIANO, CONSIGLIERE

Il collegio revisore dei conti
MARZANO ANGELO, PRESIDENTE
LATEANA MARTA, REVISORE
SABIA CIRO, REVISORE

radionoff
radionoff
Articoli: 8226