Dimmi come mangi o come parli e … ti dirò chi sei!

Mangiare per vivere è una necessità, parlare solo per emettere suoni è oggi una diffusa abitudine fra gli umani informatizzati, scrivere poi per tentare d’esprimere dei concetti adoperando il linguaggio orale diventa addirittura un qualcosa che sa di trascendentale!

È recente la notizia ripresa da molti quotidiani sul latte sintetico che ci porta a fare delle considerazioni su quanto detto poc’anzi. Siamo alle solite, maneggiare concetti scientifici di tutto rispetto, con la benedizione del zelante esperto all’occorrenza, che potrà pure dire, e ce lo auguriamo, qualcosa di sensato. Il tutto però viene sistematicamente traviato e non compreso dal solone informatore di turno che sembra abbia conseguito chissà dove un titolo per dimostrare la sua crassa incompetenza! Scopriamo così che le mucche, a dispetto della povera Heidi, emettono metano (sic). Benissimo allora vista la crisi energetica in corso creiamo un muccametanodotto, rivalutando l’allevamento di bovini! Ci dicono che l’anidride carbonica, pure emessa dai poveri bovini inquina, allora è preferibile mettere un tappo o un tubo e possiamo tutti immaginare dove?

Ma torniamo al latte sintetico, lo vogliamo pure cremoso e schiumoso e così sia, scomodando la cosiddetta fermentazione di precisione in barba alla tensione superficiale (ma chi c… è quest’ultima!) e sembra quasi che la chimica delle fermentazioni sia una scoperta recente pur sapendo bene che oggi abbondano gli esperti delle scienze dell’alimentazione e il più delle volte, ignorando i principi di chimica fisica alla base di tali processi, pontificano a spron battuto indomiti cavalier serventi delle multinazionali!

Ripetiamo ancora e fino alla noia: meditate umani consumatori, meditate!

Michele Vista
Michele Vista
Articoli: 37