Convegno nazionale di chimica “ChirItaly2022 – 4° Incontro Italiano sulla Chiralità molecolare”

Dal 19 al 21 settembre 2022, a Matera, nel Campus dell’Università degli studi della Basilicata, si svolgerà il convegno di chimica “ChirItaly2022 – 4° Incontro Italiano sulla Chiralità molecolare”. Il congresso nazionale, dopo le precedenti edizioni di Pisa, Roma e Catania, vede quest’anno riuniti nella città dei Sassi i chimici che si occupano di chiralità, provenienti da oltre 20 atenei italiani: nei tre giorni si discuterà delle nuove frontiere della ricerca chimica per il miglioramento della qualità della vita, dello sviluppo di nuove sostanze per la salute e di materiali avanzati, sempre tenendo presente l’impiego di metodi e tecnologie a basso impatto ambientale. Il termine “chiralità” – dalla parola greca “cheir”, che significa “mano” – indica la proprietà strutturale di molecole che non sono sovrapponibili alla loro immagine speculare. La maggior parte delle sostanze naturali sono chirali e tale proprietà, determinando l’interazione delle molecole con gli organismi viventi, è di fondamentale importanza per disegnare farmaci più efficaci, sicuri e selettivi, insetticidi e composti agrochimici ecocompatibili, ma anche nella costruzione di materiali avanzati e “intelligenti” per la sensoristica, fino alla costruzione di “macchine” nanometriche in grado di rispondere a stimoli esterni come la luce o il calore. “Finalmente, dopo un rinvio di due anni dovuto all’emergenza pandemica – ha detto il Prof. Stefano Superchi, Presidente del comitato organizzatore e docente di chimica dell’Ateneo lucano – siamo riusciti a organizzare questo importante evento nell’Università della Basilicata. Era rilevante poter svolgere in presenza un incontro di questo tipo, il cui obiettivo, oltre a quello dello scambio dei risultati scientifici ottenuti, è soprattutto quello di instaurare nuove collaborazioni e sinergie tra gruppi di diverse Università e centri di ricerca, con competenze complementari, al fine di competere sempre più efficacemente in un campo, come quello della ricerca avanzata, dove le sfide sono a livello globale. Particolarmente numerosa sarà la presenza di giovani ricercatori, attratti dalla presenza nel programma del Convegno ChirItaly di alcune lezioni tematiche sulle nuove prospettive di questo campo di ricerca, tenute da alcuni dei principali studiosi italiani del settore”. L’inaugurazione si svolgerà lunedì 19 settembre alle ore 10, alla presenza del Prof. Gaetano Guerra, Presidente della Società Chimica Italiana, principale associazione scientifica nazionale del settore, e del Prof. Nicola Cavallo, Prorettore al Public Engagement dell’Unibas.

radionoff
radionoff
Articoli: 7500

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.