Autolinee Liscio e Nolè aprono la strada a rinnovo accordi di 2° livello

di Antonio Cefola, Segreterio generale Uiltrasporti Basilicata

Finalmente dopo varie richieste delle Organizzazioni Sindacali due aziende associate al Co.Tra.B. procedono al rinnovo degli accordi di secondo livello. Le aziende Liscio e Nolè sono le prime aziende in Basilicata del settore Autoferrotranvieri ad avviare un sistema di rinnovo di accordi obsoleti da anni. Ciò lascia ben sperare in un prosieguo che possa vedere tutte le restanti aziende accondiscendenti nel concludere positivamente trattative che si protraggono da diverso tempo.

Con l’azienda Liscio si è concordato un Premio di Risultato che prevede un aumento di 150 euro rispetto al precedente con una  detassazione che porta nelle tasche dei lavoratori ulteriori benefici economici. Il Premio di Risultato è stato redatto su tre indicatori ben definiti : Over Presenza (obiettivo massimo raggiungibile di 500 euro), Carburante (obiettivo massimo raggiungibile di 100 euro) e Vendita Titoli di viaggio a Bordo (obiettivo massimo raggiungibile di 100 euro).

L’accordo prevede l’avvio dal 2023 di un sistema di Welfare aziendale con cui i lavoratori potranno chiedere l’erogazione delle somme erogate a titolo di PdR, in tutto o in parte, in servizi previsti dal regolamento. Inoltre è stata concordata la costituzione di un Comitato paritetico società-lavoratori per consentire un pieno coinvolgimento dei dipendenti alla vita della società.

Con l’azienda Nolè si è concordato l’erogazione da parte dell’Azienda ai lavoratori un importo pari a Euro 8,00 per ogni giorno di ferie riconosciuto dal CCNL  Autoferrotranvieri del 18 maggio 2022per sanare il periodo pregresso di 5 anni moltiplicato per 26 giornate di ferie/annue o funzione di esso. Inoltre si è concordato l’erogazione di una tantum di Euro 500,00 (riparametrato al livello 175 del CCNL) a titolo di Premio di Risultato (tassazione 10%) a valere per l’anno 2022/2023da erogarsi in una unica soluzione nella retribuzione del mese di novembre 2022. Per gli anni a seguire sarà previsto un incremento graduale che sarà oggetto di valutazione delle parti in sede di contrattazione.

Ciò è stato possibile grazie alla disponibilità dei Responsabili Aziendali nel voler addivenire alle richieste sindacali, in special modo della Uiltrasporti, per dare un beneficio economico ricadente in questo periodo difficile e incerto per i lavoratori e le persone.

La Uiltrasporti auspica che tutte le aziende del Trasporto Pubblico Locale e del Trasporto Pubblico Urbano prendano esempio dalla disponibilità messa in atto dall’aziende Liscio e Nolè e si adoperino quando prima ad instaurare tavoli di trattative per redigere stessi Accordi.

intervento
intervento
Articoli: 543

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *