Affidamento Servizio Trasporto Urbano Potenza. Epilogo di una storia infinita?

di Antonio Cefola, segretario Generale Uiltrasporti Basilicata

Abbiamo appreso dagli organi di stampa che il giorno 17 agosto u.s. si è concluso l’iter della procedura per la manifestazione d’interesse emanata dal comune di Potenza per l’assegnazione del trasporto urbano che ha coinvolto tre società interessate alla nuova gara.

Aspettavamo una immediata convocazione da parte del Sindaco per apprendere ufficialmente le disponibilità delle società interessate e la tempistica per la definitiva assegnazione.

In data odierna è stata assegnata una ulteriore proroga alla Trotta fino al 30 settembre 2022 che auspichiamo sia l’ultima e che la stessa sia orientata al tempo necessario per assegnare definitivamente il servizio alla società subentrante che abbia i dovuti requisiti e che dia le garanzie di pagamento degli stipendi nei tempi dovuti.

Siamo seriamente preoccupati che possa ripetersi anche per questo ultimo periodo quanto accaduto negli ultimi mesi a causa dei ripetuti ritardi dei pagamenti delle retribuzioni ai lavoratori.

Pertanto abbiamo inviato una lettera ufficiale al Sindaco e a S.E. il Prefetto per anticipare eventuali impossibilità di erogare gli stipendi ricorrendo all’art 30 del D.L.  n. 50/1976 in qualità di sostituto alla società Trotta Bus.

In alternativa all’atto sostitutivo di cui sopra, la Uiltrasporti nella riunione in Prefettura dell’1 agosto u.s. ha formalmente richiesto a S.E. il Prefetto, il quale ha dato massima disponibilità, di emanare una ordinanza Prefettizia che desse la possibilità all’Amministrazione comunale di intervenire direttamente con il pagamento degli stipendi ai lavoratori stornando tale cifra dal dovuto alla società Trotta.

Per una dovuta qualità del servizio ai cittadini di Potenza ci auguriamo che nel capitolato e nel relativo contratto per il nuovo affidamento, qualsiasi sia la nuova azienda, siano riportate le proposte fatte dalle Uiltrasporti  in termini  di garanzia dei diritti giuridici ed economici dei lavoratori, qualità del servizio e mobilità sostenibile.

intervento
intervento
Articoli: 479