Absit iniuria verbo. Popolo di santi… o di santoni?

di Massimo D’Aleppo

A dire il vero l’unica parola che ben identifica il popolo italiano è l’ultima della famosa frase di littoria memoria. Dato che oggi non restano che i santi per consolarci ci sembra, per essere onesti, di dover aggiungere al termine trasmigratori, che il famoso conduttore esperto ante litteram di comunicazione, si fa per dire, forse senza rendersene pienamente conto aveva pronunciato, la parola santoni oggi più che mai attuale se guardiamo la stampa nostrana!

Si sprecano maestri intellettuali di destra e di sinistra, per non parlare di centro, che ritenendo di fare informazione pubblica offendono se stessi e il popolo a cui pensano di rivolgersi. Chi parla addirittura di camouflage, e meno male che è un illuminista, ignora il principio di causa ed effetto e non si rende conto di rendere speculari quell’antifascismo soprattutto di facciata, e l’anticomunismo dello stesso tipo, o per essere più chiari, senza scomodare Umberto Eco, quanto fascismo permane in una mentalità tipicamente italiana al di là degli schieramenti politici. Si continua a credere taumaturgica la salutare bevuta a una benemerita fonte minerale, si abbia però la decenza di fare nomi e cognomi dei tanti trasmigratori che credono di far politica oggi così come quelli che l’hanno fatta in precedenza all’insegna dell’anti… senza nominare tutti quelli che poi … hanno deciso di scendere in campo!

intervento
intervento
Articoli: 543